Skip to content
09|02|09 / antilele

Un giorno chiederemo scusa alla Storia

Week-end cinefilo quello appena passato. Sabato "Frost-Nixon", domenica "Milk". All’uscita dalle sale (semivuote) una sola consapevolezza con corredo di nodo in gola, in entrambi i casi: quella di vivere in un paese marcio e anacronistico.

Negli USA giusto circa trent’anni fa succedevano le seguenti cose:

– un ex presidente veniva inchiodato pubblicamente da un giornalista che lo costringeva a chiedere scusa alla nazione delle proprie malefatte

– un gay mobilitava le coscenze di qualche milione di persone, ottenendo risultati concreti, parlando di speranza, uguaglianza, coesione sociale, giustizia uguale per tutti

Oggi due capolavori cinematografici rendono il giusto omaggio ai fatti di cui sopra.

In Italia di questi tempi succedono le seguenti cose:

– un presidente del consiglio in carica, forte di svariati mezzi di informazione di massa sotto il proprio controllo, pretende che la magistratura gli chieda scusa per averlo inquisito per le proprie malefatte

– il gay più famoso del paese vince un reality show e tutti parlano di diritti agli omosessuali riconosciuti

Oggi Cinecittà partorisce "Scusa ma ti chiamo amore", "Ex" e "Iago".

Qualcuno tiri lo sciacquone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: