Skip to content
12|04|25 / antilele

25-4

Oggi è la festa di tutti, ma non perché fummo tutti uguali sessantasette anni fa.
E’ la festa di tutti, perchè se oggi tutti siamo liberi lo dobbiamo a chi sessantasette anni fa si schierò dalla parte giusta e, dopo aver provato sulla propria pelle vent’anni di fascismo, combattè per regalarci un futuro diverso, fatto di democrazia, diritti, uguaglianza, merito.

Chi si schierò con gli altri, in buona o malafede, spinto dal più alto degli ideali o dal più triste opportunismo, era semplicemente dalla parte sbagliata: perché dopo vent’anni di dittatura, diritti negati, disuguaglianza e ignoranza fatti Stato, decise di combattere per perpretare il baratro in cui il fascismo ci aveva fatti precipitare.

Più di dieci anni fa qualcuno lo scrisse meglio di me.

Appena finita la guerra Calvino ci indicò la strada.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: